home page chi siamo collaborazioni museali curriculum mostre contattaci link
 
Esposizioni
IERI
Avvenimenti nazionali ed internazionali sul Futurismo e su altri temi correlati ampiamente documentati da comunicati stampa, testi critici ed immagini fotografiche.











GERARDO DOTTORI
Gialli-Verdi
(1923)




















 


GERARDO DOTTORI
Coste e Golfi
(1935 ca.)










 


GERARDO DOTTORI
Laghi e Colli
(1938 ca.)

 

 

Gerardo Dottori
Futurista Aeropittore

 

Galleria Arte Centro - Milano

23 Maggio – 30 Giugno 2001

 

 

 

GERARDO DOTTORI
Rossi - Verdi (1925)
 

 

Gerardo Dottori (Perugia,1884-1977) è stato uno degli esponenti più significativi del Futurismo e il protagonista dell’Aeropittura, lo svolgimento del movimento marinettiano degli anni Venti, Trenta, Quaranta. L’artista umbro, anche al di là del Futurismo, è considerato uno dei personaggi di rilievo dell’arte italiana del ‘900.

Pittore, muralista, scultore, critico d’arte, scrittore e poeta, fra il 1926 e il 1939 è stato uno dei più stretti collaboratori di Marinetti nella diffusione del Futurismo in Italia e nel mondo.

La galleria Arte Centro, che segue fin dalla sua fondazione il Futurismo e i futuristi, ripropone Gerardo Dottori dopo venti anni. Nello spazio di Via Brera organizzò infatti una sua cospicua antologica nel 1981, quando l’artista cominciava ad essere riscoperto dalla critica e dal mercato.

Da allora, dopo gli approfondimenti critici, le numerose mostre personali in Italia e nel mondo, dopo la partecipazione alle più importanti rassegne internazionali sul Futurismo, a partire da quella del 1986 a Venezia, Palazzo Grassi, a quella in corso a Hannover, passando per la mostra antologica a Perugia nel 1997 e quella a New York del 1998, la figura di Dottori è ritenuta fra le più rappresentative del Futurismo.

La mostra, curata da Massimo Duranti, considerato il massimo esperto del futurista perugino, presenta poco meno di cinquanta opere fra dipinti, idromatite, disegni e sculture datati fra il 1904 e il 1975. Saranno così esposte opere di tutte le stagioni dottoriane: da quella prefuturista, con un rarissimo paesaggio e disegni figurativi, a quella del primo periodo futurista delle velocità e delle composizioni astratto-futuriste, a quella aeropittorica con significative opere, anche inedite o poco viste, aventi per soggetto i famosi laghi e paesaggi visti dall’alto e in movimento.

 

Galleria Arte Centro
Via dell'Annunciata 31
20121 Milano
Tel.: 0229000071
Fax: 028053110
e-mail: artecentro@lattuadastudio.it




 

Catalogo edizioni Arte Centro, Via dell' Annunciata 31 - 20121 Milano
Tel.: 0229000071 - Fax: 028053110 - e-mail: artecentro@lattuadastudio.it

torna indietro