home page chi siamo collaborazioni museali curriculum mostre contattaci link
 
Esposizioni
IERI
Avvenimenti nazionali ed internazionali sul Futurismo e su altri temi correlati ampiamente documentati da comunicati stampa, testi critici ed immagini fotografiche.


Il tunnel
Gino Severini
Il tunnel, 1917





Dinamismo di un treno
Luigi Russolo
Dinamismo di un treno, 1913





La sezione d'oro-paesaggio femminile di un'attrice
Enrico Prampolini
La sezione d'oro-paesaggio femminile di un'attrice, 1930





Canto patriottico
Giacomo Balla
Canto patriottico, 1915





Composizione grafica Buuu
Carlo Carrà
Composizione grafica Buuu, 1914
 




A+B+C/F=FUTURISMO


Palazzo del Monferrato

Museo del Cappello Borsalino

Banca d'Italia

Alessandria

14 giugno - 26 luglio 2009









La mostra sul Futurismo promossa dalla Città di Alessandria in collaborazione con il Palazzo del Monferrato, rappresenta - attraverso l'ideazione di SR Contemporary e la curatela di Sabrina Raffaghello e Roberto Borghi - un omaggio al movimento artistico, o meglio culturale, ancora in piena fase di celebrazione dei cento anni di vita e insieme rafforza la convinzione di promozione territoriale, localizzandosi in tre poli alessandrini differenti, ognuno di particolare prestigio. Non solo un museo simbolo quale il Museo del Cappello e la sede espositiva tanto affermata del Palazzo del Monferrato, ma anche la Banca d'Italia: un dialogo di contenuti e contenitori, concepito per illustrare e approfondire ambiti eterogenei e allo stesso modo complementari dell'avanguardia letteraria ed artistica italiana che, a partire dal 20 febbario 1909, scosse il mondo.

Ecco perché la mostra si spiega e si compie in più sezioni che intendono focalizzare l'attenzione sull'immensa produzione futurista: grafica, libraria, pittorica e plastica, fotografica, architettonica, di costume. Inoltre, altrettanto interessanti, le tematiche dedicate al rapporto del Futurismo con il mondo femminile e il protagonismo piemontese del movimento, soprattutto negli anni Venti e Trenta (quest'ultima già presa in considerazione, relativamente alle arti visive, nella mostra firmata dal Palazzo del Monferrato “’900. Cento anni di creatività in Piemonte”).

Già in sede di conferenza stampa, era stata sottolineata, rispetto a questa mostra, la centralità dei cosiddetti manifesti futuristi, come unicum di contenuto e forma, a cui veniva affidato alle parole e all'immagine, il messaggio carico di intenzioni rivoluzionarie e dinamiche, il proposito esaltante e forte che mosse tanti artisti e letterati. L'importanza della parola, custode di una poetica, è ribadita anche dalla conferenza spettacolo di Philippe Daverio, in collaborazione con Cristophe Daverio e Anna Rosa Faina Gavazzi, con cui apre la mostra.

A+B+C/F= FUTURISMO 100 anni di parole in libertà da rileggere e da riascoltare.

Piero Martinotti
Presidente della Società
Palazzo del Monferrato






Palazzo del Monferrato
Museo del Cappello Borsalino
Alessandria


Catalogo edito da EDIZIONI gli Alberi

 
torna indietro